I tuoi luoghi (Multipli di uno)

Secondo classificato al concorso letterario Boschetto Express 

per la sezione poesia

con la seguente motivazione della Giuria:

Modernità espressiva e originalità delle metafore caratterizzano la poesia che sviluppa in modo estremamente singolare il tema del viaggio, oscillante tra un amoroso e imprendibile “tu” e un monologante e immaginifico “io”.

I tuoi luoghi (Multipli di uno)

Da palmo a palmo,

la sabbia si fa pietra e

poco soffre

chi vi si apposta oltre.

Così, mendicante,

mi rintano nel cammino:

che può farmi il ginocchio sbucciato ed il ventre svuotato…

Nessuno mi nomina

eppure,

al di là dei vuoti fonetici,

io mi sento andare.

 

Accavallo le gambe,

solo per chiuderle

davanti alla ferocia di luoghi che non conosco:

Te.

Ho fatto il pieno di sudore:

sgranato come solo i liquidi sanno fare e

furibondo come il digiuno.

 

Arrugginisce il profumo dell’acqua e,

forse,

è questo lento incedere che fa ricordare.

Se andassi veloce e,

per non respirare dovessi indietreggiare,

forse,

avrei perso il conto degli inspiri…

È singhiozzo frenato dal fiato.

Petricor senz’affanno.

 

Premimi contro fiati ed io

avrò terra per andare.

Alessia Giuca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...