Boschetto Express

“Poiché c’è ancora una parte della nostra Città che vuole restituire dignità al valore della Parola e sentimento a quello della Bellezza, abbiamo costruito questo immaginario treno – il Boschetto Express – sul quale adesso siamo a bordo. Proprio qui, in uno dei tanti spazi a perdere della nostra città. Tenetevi forte, si va veloci al battito incalzante dei nostri cuori”.

Il Boschetto Express è stato un progetto durato alcuni mesi, iniziato a giugno e terminato il 4 settembre 2016. In questo periodo abbiamo lanciato un concorso letterario Pensieri e Parole di un Viaggiatore e abbiamo raccolto scatti provenienti da diverse parti del mondo: domenica 4, al termine, abbiamo allestito l’area verde “boschetto” di via Pietro Novelli come un piccolo auditorium: tutto intorno, le fotografie ricevute costellavano una mostra dal titolo Memorie di un Viaggiatore. I testi, premiati da una giuria da noi convocata – formata da Maria Attanasio e Alfonsina Campisano per la sezione Poesia, Daniela Alparone e Costanza Grifeo per la sezione Racconto, e Anna Montemagno dell’associazione ParlaMente – sono stati letti alternando diverse interpretazioni.

Il Viaggio, inteso come ricerca e scoperta, fuga e ritorno, risposta e domanda, è stato il comune denominatore di una condivisione autentica di esperienze. La presenza di decine di persone nello spazio che, come associazione, abbiamo deciso da tempo di adottare per la cura e la riqualificazione, è stata la risposta civica di chi, come noi, vuole riscoprire e far rivivere il senso di cittadinanza attiva.

Leggi qui i testi vincitori del concorso

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci