Conservatorio – Musica Elettronica

ParlaMente Vi informa che le seguenti informazioni sono date da uno studente di musica elettronica presso l’Istituto Superiore di studi musicali Vincenzo Bellini di Catania.

Se alla fine della lettura avrai altri dubbi o curiosità, puoi scriverci all’indrizzo parlamenteprogetto@gmail.com

La nostra associazione curerà di inoltrare la tua richiesta a chi di interesse, che si preoccuperà di offrire ulteriori chiarimenti.

 

Come si articolano gli studi accademici?
Come gli studi universitari gli studi accademici si articolano in 3 cicli.

Primo Ciclo: il Primo ciclo di studi dura tre anni, al termine dei quali si ottiene un Diploma accademico di primo livello.
Per conseguire il Diploma di primo livello è necessario acquisire 180 CFA (crediti formativi accademici).
Al termine del primo ciclo di studi è possibile accedere ai concorsi per il pubblico impiego, al mondo del lavoro artistico e ai corsi del 2° ciclo.

Secondo Ciclo: per accedere al secondo ciclo di studi è necessario aver conseguito un Diploma accademico di primo livello o una Laurea universitaria. Il secondo ciclo di studi ha una durata di 2 anni, al termine dei quali si ottiene un Diploma accademico di secondo livello.
per conseguire il Diploma di secondo livello è necessario acquisire 120 CFA (crediti formativi accademici).
Al termine del secondo ciclo di studi è possibile accedere ai concorsi per il pubblico impiego, al mondo del lavoro artistico e ai corsi del 3° ciclo.

– Terzo Ciclo: é possibile accedere al terzo ciclo di studi in seguito al conseguimento di un Diploma accademico di II livello o di una Laurea magistrale.
I corsi di Formazione alla ricerca corrispondono ai Dottorati di ricerca dell’università.
Al termine del terzo ciclo di studi è possibile accedere ai concorsi per il pubblico impiego e al mondo del lavoro artistico.

 

È possibile essere iscritti contemporaneamente sia all’Università sia al Conservatorio?

In base alla L. 240 del 2010, art. 29, comma 21, è ammessa la doppia iscrizione e frequenza al Conservatorio e all’Università contemporaneamente.

Quanto dura il corso di Diploma in musica elettronica?

Come tutti gli altri corsi accademici per ottenere il Diploma accademico di primo livello è necessario completare un ciclo di studi di tre anni.

 

Il diploma accademico è equipollente alla laurea universitaria?

Diploma accademico e laurea sono titoli equipollenti.

 

Quali sono le sedi in cui questo indirizzo è attualmente presente in Italia? 

Il corso può essere frequentato presso:

– I conservatori di: Alessandria, Avellino, Bari, Benevento, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Campobasso, Castelfranco Veneto, Cesena, Como, Cosenza, Cuneo, Fermo, Firenze, Foggia, Frosinone, Genova, L’aquila, Monopoli, Novara, Sassari, Udine, Lecce, Matera, Messina, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Perugia, Pesaro, Piacenza, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Rovigo, Teramo, Torino, Trento, Trieste, Venezia, Verona, Vibo Valentia, Vicenza.

Gli Istituti Superiori di Studi Musicali di Catania.

– Gli istituti autorizzati a rilasciare titoli di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica: Civica Scuola di Musica di Milano, Saint Louis Music Center di Roma, CPM di Milano, SAE di Milano,

Qual è la modalità di accesso a questa facoltà universitaria?

per accedere al corso di musica elettronica è necessario superare un test scritto e un esame di teoria musicale e solfeggio (nel caso in cui siate in possesso della licenza di teoria e solfeggio non dovrete sostenere l’esame).

 

Quali sono gli argomenti su cui vertono le domande del test?

Il test contiene quesiti riguardanti l’acustica, l’elettroacustica, la psicoacustica e la teoria musicale.

 

Quali sono le prove dell’esame di teoria e solfeggio?


– dettato ritmico (4 battute) e dettato melodico (4 battute)

– semplice lettura nelle chiavi antiche (setticlavio)

– lettura ritmica e parlata con figurazioni irregolari e complesse

– lettura cantata di una semplice melodia

– breve questionario scritto sulla teoria musicale

 

Qual è il programma di studi?

Il piano di studi può variare tra una sede e l’altra.
Qui trovate quello di Catania:

Musica elettronica

La frequenza alle lezioni è obbligatoria?

Sì, la frequenze è obbligatoria per tutte le materie(presso Catania).

Quali sono le possibilità d’impiego?

Il corso di Diploma in musica elettronica ha 4 indirizzi che garantiscono diverse possibilità d’impiego.
Compositivo

Il corso offre possibilità di impiego nei seguenti ambiti:

 – Compositori di musica elettroacustica

 – Professioni musicali connesse con le tecnologie del suono

 – Professioni musicali connesse con eventi multimediali

Musica applicata (questo indirizzo è disponibile solamente presso gli Istituti di Bologna, Piacenza, Rovigo, Verona e Vibo Valentia)

Il corso offre possibilità di impiego nei seguenti ambiti:

-Compositore per cinema, televisione, teatro e danza.

– Trascrizione, ed arrangiamento musicale presso studi di registrazione, studi radio-televisivi.

– Orchestrazione per musica da film

– Music Editor

Tecnico del suono (questo indirizzo è disponibile solamente presso gli Istituti di Benevento, Campobasso, Castelfranco Veneto, Frosinone, Milano, Padova, Piacenza e Verona)

Il corso offre possibilità d’impiego nei seguenti ambiti:

– Professioni musicali connesse con eventi multimediali

– Professioni musicali connesse con le tecnologie del suono (per riprese discografiche, televisive e

radiofoniche)

– assistente musicale alla produzione.

– Produzione Musicale ( questo inidirizzo è disponibile solamente presso il conservatorio di Benevento)

– Produttore artistico

– Produttore discografico

– Produttore di studio

 

Ci sono sedi universitarie migliori di altre?

Gli istituti che garantiscono una preparazione migliore sono il SAE di Milano e il CPM di Milano.

Annunci