Dall’Alpi alla Sicilia, è tutta una casa

Il 17 marzo 1861 iniziava a concretizzarsi, dopo anni di guerre, il sogno di tanti giovani romantici combattenti e rivoluzionari patrioti: il sogno di un’Italia libera dal giogo straniero, indipendente, unita sotto un’unica bandiera, il Tricolore. Il sogno dei genovesi Mameli e Novaro, del modenese Menotti, del palermitano Pilo, del veneziano Nievo; e proprio a quest’ultimo, Ippolito Nievo, chiedo in prestito le parole per titolare questo mio pensiero nei confronti dell’Italia, speranzoso che mi perdoni per l’oltraggio recatogli. Continua a leggere